Ecco le mosse vincenti per la riuscita di un incontro a due

Preludio 

Create le condizioni favorevoli all’incontro d’amore

Preparare la scena per l’incontro d’amore non significa solo luci soffuse o musica in sottofondo. Per creare l’atmosfera giusta è necessario usare il tempo, il luogo, i sensi e l’umore per spostare l’attenzione dalle normali preoccupazioni all’amore.

Se non riusciamo ad assicurarci che l’atmosfera sia adatta, non riusciremo a essere perfettamente presenti a quanto sta per succedere.

Ci può sembrare difficile entrare in contatto con le sensazioni fisiche e possiamo pure faticare a concentrarci sulla passione, ma se prepariamo l’ambiente in modo adeguato avremo più probabilità di riuscire ad abbandonare il mondo esterno, quello delle preoccupazioni, per abbandonarci al mondo interiore delle sensazioni appassionate.

 

All’inizio di una relazione

La scelta del tempo è essenziale per la relazione, incontrarsi in un luogo pubblico può dare un senso di sicurezza e rilassamento. Limita le distrazioni scegliendo un posto in cui possiate sedere vicini, parlare, toccarvi e conoscervi meglio.

Quando tornate a casa è meglio iniziare dal divano, potrebbe essere troppo presto per puntare alla camera. L’importante è eliminare ogni tipo di distrazione e concentrarsi sul partner.

 

Scegli il momento giusto

Se fai l’amore quando non sei dell’umore giusto, solo perché pensi di “dovere”, potresti trascinarti in un umore nero che può uccidere il desiderio.

 

Invece se scegli il momento della giornata in cui senti forte il desiderio, accrescerai il tuo piacere. Molte coppie fanno l’amore di sera, ma tu potresti avere più energie al mattino, o preferire l’umore tranquillo del pomeriggio.

Allo stesso modo, e in particolare nelle relazioni a lungo termine, sii pronto ai cambiamenti per evitare la noia.

Evita di avere una routine troppo regolare, a meno che questo rituale non serva ad accendere il desiderio. Evita di dire no a orari insoliti (di primo mattino, nel bel mezzo di una giornata lavorativa) senza dare al tuo corpo la possibilità di decidere. Conta fino a trenta, poi rispondi nel modo più appassionato possibile. Se la risposta è ancora no, dillo. Se è sì, prosegui.

 

Usa i sensi, l’attrazione è un processo multisensoriale

Vista

Come molti mammiferi, anche gli essere umani identificano i partner potenziali basandosi su quello che vedono. Il cervello maschile risponde in modo particolare agli stimoli visivi quindi se volete eccitarlo usate i classici “trucchi” visuali, come consentirgli uno sguardo su una parte di pelle nuda.

 Numerosi studi indicano che il contatto visivo è vitale per gli incontri intimi. Uno studio sulla scansione cerebrale ha rilevato che quando le persone hanno mantenuto un contatto visivo prolungato, hanno iniziato a battere le palpebre simultaneamente e la loro attività cerebrale si è effettivamente sincronizzata. Questi lunghi sguardi aumentano l’attrazione reciproca.

Ricorda anche che le luci soffuse incoraggiano una maggiore vicinanza, una comunicazione più personale e un maggiore desiderio di toccare più che di parlare. Abbassa la luce o accendi alcune candele.

 

Udito

Entrambi i sessi sono eccitati dal suono, anche se le donne in misura leggermente inferiore agli uomini. I suoni e la musica risultano particolarmente erotici se seguono il ritmo dell’amore. Le voci risultano eccitanti se parlate piano e con toni bassi, come accade naturalmente durante l’amore.

Uno studio del 2014 ha rilevato che le persone cambiano il tono della voce quando parlano con qualcuno che trovano attraente. Le voci degli uomini variavano di tono e si abbassavano quando parlavano con una donna da cui erano attratti.

Le parole del sesso possono risultare eccitanti, ma solo se accettate da entrambi.

 

Olfatto

I profumi personali o quelli per gli ambienti possono risultare molto stimolanti perché particolarmente sensuali, oppure perché richiamano alla mente ricordi di precedenti esperienze esaltanti.

L’olfatto gioca un ruolo importante nell’attrazione. La ricerca suggerisce che le persone usino inconsciamente l’olfatto per scovare i compagni appropriati.

Comunque non devi vergognarti dell’odore naturale del tuo corpo, poiché le tue emanazioni contengono ferormoni (ormoni sessuali) e uno studio ha dimostrato che gli individui con una secrezione di ferormoni più elevata sono maggiormente attraenti e seducenti.

Gusto

Il gusto ha un ruolo importante nell’eccitazione, attivandosi prevalentemente col bacio, atto che permette di “assaggiare” l’altra persona.  È un momento cruciale in grado di accendere le fiamme o spegnere la scintilla. Si tratta di una fase che coinvolge relazioni spaziali sempre più strette poiché ti avvicini abbastanza da poter sentire l’odore dell’altra persona.

Anche se non te ne rendi conto, gli indizi che stai raccogliendo sono genetici. Il tuo odore e il tuo gusto sono determinati da un particolare complesso di geni che costituisce il tuo sistema immunitario.

Ti vengono comunque in aiuto alcuni cibi che sono talmente deliziosi da risvegliare i sensi, altri ancora sono così romantici che aiutano ad entrare nell’umore giusto (ne parleremo in un prossimo articolo improntato sul cibo e le sue azioni sulla sessualità.

C’è sempre stata una correlazione tra cibo e sesso perché sono due dei più grandi piaceri noti all’umanità ed entrambi gli appetiti devono essere naturalmente soddisfatti.

 

Tatto

E’ il senso che ha effetti più diretti sulla sessualità.

Il tocco romantico non è lo stesso di altre sensazioni tattili. Secondo uno studio di brain-scanning, quando le persone pensano di toccare un partner romantico, attivano una parte diversa del cervello rispetto a quella attivata pensando di toccare un oggetto inanimato. I ricercatori hanno scoperto che questa attività cerebrale era correlata al grado di amore appassionato che i partner avevano indicato nel questionario pre studio.

Nel  giusto contesto, un tocco leggero può essere molto persuasivo. 

Uno studio del 2007 ha rilevato che quando un uomo toccava leggermente il braccio di una donna mentre le chiedeva di ballare, era più probabile che dicesse di sì. Altre ricerche hanno scoperto che il tatto aumenta la risposta del cervello a una situazione emotiva. “Tale elaborazione avanzata può quindi aumentare l’empatia e la probabilità che il destinatario del tocco agisca a favore del toccante”, hanno concluso i ricercatori al termine di una ricerca nel 2011.

Focus sulle emozioni sensoriali

Emozionati prima di fare l’amore, danzando, abbandonandoti, concedendoti carezze o facendoti fare un massaggio; sperimenta una vasta gamma di sensazioni (un bagno caldo, una crema per il corpo, una goccia del suo profumo, un sorso di vino dal suo bicchiere, ecc…) per abituare il sistema nervoso a essere più ricettivo.

L’organo più erotico è il cervello, quindi se pensi che qualcosa ti ecciterà, sicuramente accadrà.

Tieni sempre a mente che la seduzione non riguarda solo il sesso, pertanto cerca di creare un distacco dal risultato in modo da essere sempre te stesso. Ricorda che l’anticipazione di ciò che potrebbe accadere è essa stessa metà del divertimento, quindi lascia che la tensione sessuale si sviluppi gradualmente in modo tale che quando finalmente accadrà, al partner “esploderà” la mente.

Prenditi il ​​tuo tempo e… il meglio deve ancora venire!

 

La Dr.ssa Valeria Guerra, Mental and Life Coaching

 

Solo i battiti uniti del sesso e del cuore insieme possono creare l’estasi.
Anaïs Nin

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *